Anche la Nato si pianta

Foto e testo di Paolo Baraldi

 

 

Il racconto di una mia particolare esperienza durante un reportage di gara, una piantata diversa dal solito!

Credo che tutti vi ricordiate del triste e tragico abbattimento dell'aereo MH17 della Malaysia Airlines avvenuto il 17 luglio 2014. In quel periodo mi trovavo in Polonia per seguire la Poland Breslau. Come tutti ben sapete, questa nazione è disseminata di numerosi campi militari che vengono attraversati dalla gara. Quel tragico giorno, dovevamo entrare nel poligono di Drawsko Pomorski per una delle più dure tappe della Breslau. Prima della partenza, arrivano nel nostro campo alcuni militari con la notizia che la gara era sospesa in quanto era in atto un'importante esercitazione della Nato. In realtà, veniamo a sapere più tardi, non essendo ancora ben chiare le cause dell'abbattimento dell'aereo malese, l'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico si stava preparando per intervenire in Ucraina. Per due giorni il poligono è stato off limits per tutti i civili e solo nel pomeriggio del 19 luglio abbiamo avuto il permesso di entrarci con la gara. Nella tarda mattinata, ci muoviamo a bordo dei fuoristrada della press per raggiungere uno dei guadi più impegnativi, situato all'interno del campo militare, della tappa che sarebbe partita a breve. 

Arrivati in posto notiamo con stupore un Hummer americano fermo in mezzo al guado; scendiamo e ci avviciniamo con discrezione. Si trattava di un Hummer statunitense dell'Airborne Division piantato! Ci scambiamo i saluti e chiediamo se avessero bisogno di aiuto. I due militari, inizialmente molto distaccati e marziali, ci raccontano che stavano rientrando alla base dopo un esercitazione e che si erano piantati in uno dei passaggi più infernali della Breslau. Il mio collega francese, Didier Griffouliere, subito entra in acqua seguito poi da un ragazzo dell'organizzazione dell gara e dopo una decina di minuti riescono a trarre in "salvo" i militari! 


Che esperienza! La Polonia, durante i vari anni di Breslau, mi aveva abituato ad incontrare militari o esercitazioni vicino al percorso di gara ma un equipaggio dell'Airborne piantato è veramente una chicca ed un bel ricordo!