XTC 4x4 finale Amandola

Foto e testo Paolo Baraldi

 

 

Amandola, adagiata vicino alla magnificenza dei Monti Sibillini, ha ospitato la finale 2015 del campionato italiano XTC 4x4.

La manifestazione si è svolta all’interno dell’area collinare delle Spiazzette ed ha visto la presenza di ben 22 equipaggi iscritti: 9 tra gli speciali e 13 nei Preparati. Tra tutti i team la gara è stata molto sentita in quanto, prima della partenza, erano ancora incerte tutte le posizioni in classifica in vista del trofeo 2015. Abbiamo quindi assistito ad una manifestazione ricca di adrenalina e di suspense dove ogni concorrente ha dato il massimo per ottenere il migliore piazzamento possibile. Nonostante molto fosse in gioco, è da sottolineare la sportività degli equipaggi che, pur lottando a denti stretti non sono mai stati ne scorretti ne sleali. Solo questo basta ad identificare l’XTC come un esempio e come un campionato di primo piano nel mondo del fuoristrada. Dopo una stagione estiva molto secca, sabato, gara 1, una forte pioggia, iniziata durante la notte, ha completamente cambiato il terreno di gara trasformandolo in un paltano dove il solo muoversi a piedi era impossibile. Nonostante la gran quantità di acqua caduta dal cielo e lo strato fangoso che ha coperto ogni centimetro quadrato del terreno, i 22 temerari dell’XTC 4x4 non si sono certo fatti intimorire e come loro abitudine hanno affrontato le prove speciali, cinque per gli Speciali e sei per i Preparati, come se nulla di strano fosse accaduto.


Tra gli Speciali, il confronto diretto è stato tra Luciano Collarini e Lorenzo Tadini con Buggiani, che tenendo sotto controllo la situazione, tentava di non farsi distaccare più del consentito. Tadini, inserendosi di prepotenza, grazie anche al suo navigatore Paolocarlo Donati, tra i due contendenti al titolo tricolore ha chiuso la giornata in seconda posizione distaccato di soli 2 punti da Collarini-Koci che hanno messo nel paniere un’altra importante vittoria. Matteo Buggiani e Mariano Pellegrini si sono classificati terzi dopo aver faticato contro le leggi fisiche per far procedere il loro prototipo. Nei Preparati la lotta per la vittoria in gara 1 è stata tutta in seno al team Evolution 4x4. I tre equipaggi toscani hanno tenuto alta la tensione fino alla fine dove abbiamo assistito al colpo di coda del “nonno” Massimo Rubechini che ha messo dietro di se tutti gli altri. Benigni e Fabbri chiudono la giornata in quarta posizione seguiti da Nardi e Adami del team Traction 4x4 che hanno dovuto usare tutta la loro maestria per tenere sulla giusta rotta il loro pesante Patrol. La classifica di gara 1 vede in testa Rubechini e Franceschini seguiti da Morandini-Morganti e dai fratelli Arrigucci.


Rubechini - Franceschini
Rubechini - Franceschini
Collarini - Koci
Collarini - Koci


Domenica, gara 2, lo scenario è completamente cambiato; un incredibile cielo terso ha dato il buongiorno all’ultima manche dell’XTC per l’anno 2015 che prevedeva 3 prove per gli Speciali e 4 per i Preparati. Il terreno più asciutto ha prospettato a tutti gara più accessibile anche se le insidie tecniche del percorso erano sempre in agguato. Tra gli Speciali,  Buggiani e Pellegrini hanno tentato di riagganciare uno scatenato Luciano Collarini con Lorenzo Tadini che si è inserito come terzo incomodo. La giornata è stata dominata da Collarini-Koci che hanno vinto anche gara 2, con Buggiani- Pellegrini secondi e Tadini-Donati terzi. Nei preparati, Rubechini per problemi ai freni è rimasto attardato lasciando la lotta per la vittoria a Arrigucci e Morandini i quali avevano in palio anche il titolo di campioni. I fratelli Arrgucci si aggiudicano così gara 2 con una prestazione ad alti livelli, seguiti in seconda posizione da Morandini e Morganti che non sono stati comunque da meno. Meritatamente terzi, bravi anche in fuoristrada e non solo per la simpatia, troviamo l’equipaggio del Si Fuoristrada composto da Benigni e Fabbri. Nardi e Adami del Team Traction 4x4  per poco sfiorano il podio dopo un’ottima giornata di gara. 


Collarini - Koci
Collarini - Koci
Arrigucci - Arrigucci
Arrigucci - Arrigucci


La classifica di tappa di questa, metereologicamente parlando, strana finale vede per gli Speciali la vittoria di Collarini e Koci con al secondo posto Buggiani e Pellegrini e terzi Tadini e Donati. Tra i preparati si ripropone il Leitmotiv di tutto il 2015 con il Team Evolution 4x4 a spartirsi i tre gradini del podio: Sul più alto troviamo i fratelli Arrigucci, seguiti da Morandini e Morganti con in terza posizione Rubchini e Franceschini. Il plauso, va comunque a tutti gli equipaggi in gara che hanno dato sfoggio di tutta la loro passione per questo sport ed al club Sottosopra 4x4 che ha ospitato in maniera impeccabile questa ultima tappa dell’XTC 4x4 edizione 2015. Ora non resta che attendere le premiazioni del campionato 2015 che si svolgeranno ad ottobre a Carrara durante il 4x4 Fest.


GUARDA QUI LA GALLERY COMPLETA DELLA TAPPA DI AMANDOLA