Dinosaur Eggs

Foto e testo di Paolo Baraldi

 

 

Nel mio lungo peregrinare al seguito di competizioni di fuoristrada di ogni genere, non mi è mai capitato di imbattermi in un luogo con un “genius loci” ed un carattere tanto forti come la collina delle Dinosaur Eggs.

A metà settembre, sono stato in Portogallo e più precisamente a Vimioso, un piccolo paesino del distretto di Bragança, per seguire la Maxxis Tyres King of Portugal. Durante il sopralluogo del tracciato di gara, effettuato insieme ai piloti e all’organizzatore Jose Rui Santos, dopo esserci fermati alle Turtle Rock, insieme di rocce a forma di dorso di tartaruga, abbiamo raggiunto, percorrendo una pista polverosa, la collina delle Dinosaur Eggs. Scesi dalla macchina siamo restati tutti a bocca aperta di fronte a tale spettacolo della natura. Enormi monoliti rocciosi, alcuni dei quali a forma di uova giganti, ci hanno dato il benvenuto. Quasi intimoriti per questa inaspettata forza della natura ci siamo incamminati lungo il pendio, alla scoperta del percorso della KOP, chiedendoci come fosse possibile una cosa del genere. Il fatto più stupefacente è che molti di essi sembravano resistere al tempo in un equilibrio precario; quasi come se fossero stati messi li dalle mani di un gigante. L’ultimo giorno di gara, sono ritornato in questo luogo surreale per fotografare le gesta dei vari piloti impegnati a scalare le rocce di questa fiabesca collina. I potenti 4x4 sembravano quasi essere inghiottiti e trattenuti dalle enormi rocce come se la natura volesse ricordarci che è più forte di ogni artefatto umano; che lei è e sarà sempre li col passare dei secoli mentre noi siamo solo piccole formiche di passaggio.


Turtle Rock, JT Rock, T-Rex e Dinosaur Eggs seite voi i vincitori impassibili ed eterni della Maxxis Tyres King of Portugal 2015!