Un fuoristrada per lo zio

Foto Warner Bros testo Paolo Baraldi

 

Per questa nostra particolare storia, si siamo presi la licenza di parafrasare e tradurre parte del titolo di un bel fim della Warner Bros per adattarlo al nostro racconto. Storia che si ambienta nel 1963, in piena Guerra fredda, tra Germania e Italia con un finale tutto offroad.

Negli anni in cui la Guerra Fredda raggiunge il suo apice, l’agente della CIA Napoleon Solo e quello del KGB Illya Kuryakin sono costretti a mettere da parte le ostilità di vecchia data e allearsi per eliminare una misteriosa organizzazione criminale internazionale. Il loro unico aggancio è la figlia di uno scienziato tedesco scomparso, la sola chiave per infiltrarsi nell’organizzazione e prevenire una catastrofe mondiale.

 

Questa è la trama di Operazione U.N.L.C.E, titolo originale The man from U.N.C.L.E. della Warner Bros e distribuito in italia nel settembre 2015. 

 

In un susseguirsi di crescente adrenalina, che ovviamente non vi raccontiamo, si arriva all'epilogo di questo bel film che si sviluppa con un incredibile inseguimento in fuoristrada con i "cattivi" a bordo di un Land Rover ed i buoni su di una moto ed un particolare buggy che in Europa e oltre oceano ha fatto molto parlare di se. 

SPECIFICHE TECNICHE UFFICIALI BY OFFROAD ARMORY

 

2013 Front Engine Eurofighter

 

Motore: Chevy LS3 V8 6.2 da 525 hp

 

Cambio: TH400 Automatico 

 

Riduttore: Atals 2 

 

Ponti: Dynatrac 60 Rock Jock Axles

 

Ammortizzatori: 14" 2.5" Radflo Coil Overs

  

Sterzo: Trail-Gear 8" Hydraulic Steering Kit

 

Nel 2013 sono stati costruiti due identici veicoli per la Warner Brothers

 

Rob Butler

Contatti: www.offroad-armory.com


La produzione del film e tutti i media hanno definito questo buggy come un 4x4 Dakar style. In realtà gli appassionati di fuoristrada sanno bene che si tratta un veicolo in puro stile Ultra4.

 

Molti non sanno però che il costruttore di questo buggy è una nostra vecchia conoscenza e protagonista del campionato Ultra4 Europe. Stiamo parlando dell'inglese Rob Butler, titolare di Offroad Armoury. Il buggy utilizzato nel film è uno dei suoi performanti Eurofighter che tutti ben conosciamo per le sue ottime prestazioni in gara.