XTC 4x4 Imperia

Foto e testo di Paolo Baraldi

 

Nel weekend del 16 e 17 luglio si è svolta ad Imperia e più precisamente presso il crossodromo La Colla di Colle San Bartolomeo la 4° tappa del campionato italiano XTC4x4. La gara ha saputo far esprimere ai 24 equipaggi iscritti la loro migliore attitudine al fuoristrada estremo.

Un classico weekend estivo, sole splendente, cielo terso e temperatura gradevole grazie ad un piacevole venticello, ha fatto da cornice alla quarta e penultima tappa del campionato italiano di fuoristrada estremo XTC 4x4. La gara svoltasi nel weekend del 16 e 17 luglio presso il crossodromo La Colla di Colle San Bartolomeo (IM), era valevole anche per la classifica del campionato Europe Xtreme Challenge che annovera tra i suoi iscritti una importante rappresentanza di equipaggi italiani tutti provenienti dall’Extreme Trophy Challenge.  

Dopo le verifiche tecniche ed il primo briefing di sabato, si è subito entrati nel vivo della competizione con i 24 equipaggi in gara, 6 nei Superserie, 9 nei Preparati e 9 negli Speciali, che si sono distribuiti tra le varie prove speciali per aprire le “danze” offroad. Per dovere di cronaca, rammentiamo tra gli iscritti alla corsa 3 equipaggi francesi. In questa occasione, come è accaduto anche a Pico, si è ritornati alla classica formula dell’XTC 4x4 con prove singole, ben tracciate per l’occasione da Silvano Squartecchia, che includevano tutti gli ostacoli naturali caratteristici del fuoristrada estremo. 

Morandini-Morganti team Evolution 4x4
Morandini-Morganti team Evolution 4x4

Tra i Superserie, in gara 1 dopo l’uscita di scena di Sturniolo e Papini, team Traction 4x4, per un ribaltamento alla prima speciale che li ha costretti al ritiro per problemi meccanici, la gara è stata caratterizzata dalla serrata lotta tra Brozi-Scali, team Evolution 4x4, e Tinelli-Sommi, team Crudelia, i quali si sono aggiudicati ciascuno la vittoria in due prove.  A fine giornata, Borzi e Scali hanno vinto gara 1 seguiti da Tinelli-Sommi e con in terza posizione Arezio-Nozzolini, team Herero 4x4, ritornati sui campi di gara dopo più di un anno di assenza. Tra i Preparati, la lotta è stata molto serrata tra tre teams: Morandini-Morganti, Arrigucci-Arrigucci e Nardi-Adami. Questi ragazzi hanno dimostrato di avere tutti gli attributi e sportività richiesti in una competizione di questo genere regalando emozioni a tutti i presenti. A fine giornata gli eterni secondi, Morandini-Morganti, team Evolution 4x4, sono saliti sul gradino più alto del podio di gara 1 con i fratelli Arrigucci in seconda posizione e Nardi-Adami,team Traction 4x4, in terza. Tra gli Speciali il team Tekno Auto 4x4, composto da Protano e Del Sorbo, ha fatto gara a se distaccando sin dall’inizio gli avversari e lasciando Tadini ed il francese Aymeric a lottare per il secondo e terzo posto; a fine giornata, il pilota d’oltralpe ha guadagnato la seconda piazza costringendo Tadini e Donati alla terza posizione. Il duo italiano avrebbe potuto fare sicuramente meglio se non avesse saltato alcune porte nella prova 5. Segnaliamo l’ottima esibizione di Stefano ed Ettore Scaglione nella speciale 3 che hanno disceso, per primi, un importante muro di terra e roccia utilizzando unicamente la strop. 

Borzi-Scali team Evolution 4x4
Borzi-Scali team Evolution 4x4
Protano-Del Sorbo team Teknoauto 4x4
Protano-Del Sorbo team Teknoauto 4x4

Domenica, in gara 2 tra i Superserie si è riproposta la lotta del sabato tra Borzi e Tinelli con Scianna-Raffaeli che hanno preso il posto di Arezio-Nozzolini nel ruolo di terzi incomodi. Dopo una dimostrazione da parte di tutti gli equipaggi di questa categoria di come si guida e si utilizza il verricello e la strop, la giornata ha visto la vittoria di Tinelli-Sommi con Borzi-Scali in seconda posizione con un distacco minimo e terzi Scianna-Raffaeli. Tra i preparati i fratelli Arrigucci del team Evolution 4x4, sono tornati a “fare un altro mestiere” vincendo tutte le prove speciali ed aggiudicandosi così gara 2. I compagni di scuderia Morandini-Morganti e Rubechini-Franceschini si sono dovuti accontentare rispettivamente della seconda e terza posizione. Purtroppo la prova 7 è stata fatale per Nardi e Adami del team Traction 4x4. Nel tentativo di superare una pendenza laterale senza nessun ancoraggio, si sono rovinosamente ribaltati compromettendo l’intera giornata di gara. Se gli fosse riuscito il passaggio, avrebbero potuto aspirare ad un posto sul podio sia di giornata che in quello finale. In questa occasione è bello citare la grande sportività di Gasparri e Manuali, team HM 4x4, che si sono adoperati in ogni modo e con il loro Patrol per rimettere il 4x4 di Nardi sulle 4 ruote e consentire di liberare il percorso di gara. Tra gli Speciali, Protano e Del Sorbo hanno primeggiato ancora una volta ma braccati a vista da Tadini e Donati, i quali si sono classificati secondi con un distacco di oltre mille punti dal francese Aymeric terzo.

Gasparri-Manuali team HM 4x4
Gasparri-Manuali team HM 4x4
Gasparri-Manuali team HM 4x4
Gasparri-Manuali team HM 4x4

Tinelli-Sommi team Crudelia
Tinelli-Sommi team Crudelia
Arrigucci-Arrigucci team Evolution 4x4
Arrigucci-Arrigucci team Evolution 4x4
Protano-Del Sorbo team Teknoauto 4x4
Protano-Del Sorbo team Teknoauto 4x4

Protano-Del Sorbo, vincitori cat. Speciali
Protano-Del Sorbo, vincitori cat. Speciali

Nel tardo pomeriggio di domenica si sono svolte le premiazioni dell’ultima gara di XTC 4x4 prima della pausa estiva. Tra i Superserie la tappa di Imperia è stata vinta da Tinelli-Sommi del team Crudelia con in seconda posizione Borzi-Scali dell’Evolution 4x4 ed in terza i liguri Scianna-Raffaeli. Nei preparati, ancora una volta i fratelli Arrigucci, Evolution 4x4, sono i primi con i compagni di squadra Morandi-Morganti secondi e con gli effervescenti Berno-Polato, team Cinghiali del Santerno, in terza posizione. Il podio finale degli Speciali non poteva che vedere Andrea Protano e Francesco Del Sorbo sul gradino più alto con Tadini-Donati in seconda posizione ed il francese Aymeric meritatamente terzo. Come abbiamo accennato, la tappa di Imperia dell’XTC 4x4 era valida anche per il campionato europeo; estrapolati dalla classifica dell’italiano ecco i vincitori dell’EXC: Lorenzo Tadini e Paolo Carlo Donati vincono nella categoria Prototipi mentre i Fratelli Arrigucci in quella dei Preparati. 

Arrigucci-Arrigucci, vincitori cat. Preparati
Arrigucci-Arrigucci, vincitori cat. Preparati
Tinelli-Sommi, vincitori cat. Superserie
Tinelli-Sommi, vincitori cat. Superserie

Classifica Superserie

Classifica Preparati

Classifica Speciali


Per scoprire i nomi dei campioni italiani 2016 dell’XTC 4x4 manca solo una gara: la finale di Amandola (FM) che si svolgerà il 3 e 4 settembre.