XTC 4x4 terza tappa 2017 Collazzone

 

 

Per la terza tappa, il Trofeo Nazionale XTC 4x4 mette piede in terra Umbra presso la vasta area del Tiro al Volo Piancardato di Collazzone in provincia di Perugia.

Per la terza tappa, il Trofeo Nazionale XTC 4x4 mette piede in terra Umbra presso la vasta area del Tiro al Volo Piancardato di Collazzone in provincia di Perugia. Questa storica location dell’Extreme Trophy Challenge segnerà il giro di boa del campionato e sarà l’ultima gara prima della dovuta pausa estiva.  Per chi ancora non conoscesse il territorio su cui si svolgerà l’evento, vi possiamo solo dire che grazie alla particolare conformazione del terreno, le prove speciali saranno tecniche con un fondo misto roccia e terra e che per la maggior parte di esse si svolgeranno nel sottobosco. Ormai Collazzone è diventato un appuntamento fisso per l’Extreme Trophy Challenge grazie non solo alla bellezza e spettacolarità delle prove speciali ma anche grazie all’ottima accoglienza umbra ed alla prelibatezza dei piatti tipici, i quali rendono sicuramente più attraente questa trasferta. Vi aspettiamo ancora una volta numerosi a Collazzone per passare insieme un weekend indimenticabile all’insegna di un fuoristrada sano e puro, della sportività e dei valori umani che se, come abbiamo imparato in questi anni, sono in perfetta simbiosi sono sinonimo di un weekend indimenticabile! 

 

Come raggiungere Caglietole di Collazzone:

E45 direzione Roma uscita Ripabianca allo stop a sinistra e dopo 300 mt alla rotonda prendere a sinistra e percorrere 6,5 km. In corrispondenza del cimitero prendere a sinistra in direzione Piancardato. Seguire le frecce XTC 4x4.

Contatti: nicola.bianchi@xtc4x4.it  - cell.+39 3356113976

 

Pernottamenti:

Di seguito i riferimenti per prenotare il vs. soggiorno in occasione della gara di Collazzone: http://www.piancardato.it chiedere della Sig.ra Giusy cell 3286232228.

REPORT 2° TAPPA 2017 XTC 4x4 - 10-11 giugno Pico (FR) 

 

Pico, suggestivo paese della provincia di Frosinone arroccato su di una collina a ridosso del monte Pota, ha ospitato per il secondo anno consecutivo una tappa dell’XTC 4x4. Quest’anno la gara del trofeo nazionale si è svolta in concomitanza del Konockout 4x4 organizzato dal club ACH Offroad di Luigi Mandarelli. Il terreno di gara, lo stesso dell’anno scorso ma con le prove speciali più lunghe, caratterizzato da rocce e fondo duro e secco ha dato luogo ad una gara tecnica, dove la precisione di guida e la scelta della traiettoria migliore è stata fondamentale per non ritrovarsi pesantemente piantati in posizioni molto scomode, sia se immobilizzati tra le rocce che ribaltati nei canaloni. Non sono comunque mancati spettacolo e  colpi di scena che hanno ravvivato l’intero weekend. Tra i Superserie, gara 1 è stata caratterizzata dalla lotta tra Romani-Di Lorenzo e Borzi-Scali del team Traction 4x4 che si sono aggiudicati entrambi 3 delle 6 prove speciali previste. A fine giornata Romani prevale su Borzi con l’equipaggio del team Herero 4x4 in terza posizione. Nei Preparati, l’equipaggio degli Arrigucci, team Evolution 4x4, ha preso il via senza il pilota Riccardo sostituito da Samuele Morganti. Nonostante questa assenza che aveva ben fatto sperare gli avversari, Samuele Morganti e Michele Arrigucci hanno praticamente dominato gara 1 aggiudicandosi 4 della 5 prove previste. Secondi sono i compagni di squadra Rubechini-Franceschini e terzi Nardi-Schwartz del team Traction 4x4. Segnaliamo la buona prestazione di Tinelli-Ducci del team Crudelia nella prova speciale numero 4. Nella categoria regina, quella degli Speciali, Tadini e Cutini con il loro bolide a quattro ruote sterzanti hanno dominato tutta la giornata del sabato lasciando ai ritrovati, dopo una lunga assenza, Buggiani-Pellegrini la vittoria nella prova 4. A fine giornata Tadini e Cutini si classificano primi, seguiti da Buggiani-Pellegrini e con in terza posizione Vici-Morganti. Domenica, gara 2, tutto è ripartito da zero. Borzi e Scali vincono una delle due prove speciali previste lasciando la vittoria nell’altra agli outsider ed esordienti Giusti-Cognini S. del team Evolution 4x4. Per il conteggio dei punti Borzi vince gara 2 e Giusti si classifica terzo con in seconda posizione Rosato-Romanò, del team Herero 4x4, che sono stati premiati dalla loro costanza nelle prestazioni. Tra i Preparati, Morganti-Arrigucci, Evolution 4x4, dominano su tutte le prove speciali e vincono gara 2 inseguiti dai loro compagni di squadra Rubechini-Franceschini. L’equipaggio di Traction 4x4, Nardi-Schwartz conferma la terza posizione del sabato. Lorenzo Tadini e Lauretto Cutini, categoria Speciali, dominano gara 2 con in seconda posizione Vici-Morganti che ben si difendono e terzi Giusti-Cognini S. Dopo un soleggiato ed afoso weekend che ha ulteriormente messo alla prova tutti gli equipaggi, la classifica di tappa è così composta. Nei Superserie Borzi-Scali, Team Traction 4x4, sono primi con secondi Romani-Di Lorenzo e terzi Rosato-Romanò del team Herero 4x4. Nei preparati, l’inaspettato binomio Morganti-Arrigucci del team Evolution 4x4 si classifica primo seguito in seconda posizione dai compagni di team Rubechini-Franceschini e terzi Nardi-Schwartz del team Traction 4x4. Negli Speciali, Tadini-Cutini come previsto vincono la tappa di Pico con in seconda posizione Vici-Morganti e terzi Giusti-Cognini S. del team Evolution 4x4. Dopo questa bella seconda tappa, le classifiche generali iniziano a delinearsi dandoci un’idea dei valori in campo degli equipaggi anche se il campionato è ancora lungo e tutto può accadere.