Gilles Girousse: una vera leggenda della Breslau

Con più di venti partecipazioni alla Breslau, Gilles Girousse, oltre ad essere il veterano con più presenze alla gara, è una vera e propria leggenda del Rallye Breslau.

Foto Paolo Baraldi

Fra poco più di due mesi, inizierà l'edizione 2018 della prestigiosa Breslau Poland le cui origini risalgono al 1994; a quei tempi la gara si chiamava Munich-Breslau. Con il passare degli anni, la fama di questo rally è cresciuta enormemente sino a diventare la gara offroad più famosa e più importante in Europa.

 

Nel corso di questi 23 anni di gloriosa storia, sono stati numerosissimi gli equipaggi che hanno preso parte alla Breslau e molti di questi sono diventati dei veri affezionati che ogni anno vi ritornano. Il Francese Gilles Girousse è sicuramente il veterano con più presenze di tutti. 

 

Gilles Girousse è davvero unico, è una vera leggenda della Breslau!

Raccontare tutte le storie e le avventure di Gilles riempirebbe un libro. Nella sua vita lavorativa, Gilles è il proprietario del Café Restaurant Louis Philippe situato a Parigi in una zona centralissima accanto alla Senna. Il ristorante è stato menzionato da "USA Today" come uno dei "10 migliori" di Parigi ed è apparso nei due episodi parigini della famosa serie televisiva "Gossip Girl".

 

Nella vita privata, Gilles Girousse è un vero appassionato di fuoristrada; di quello duro e sporco. A Montmorin, comune francese di 92 abitanti situato nel dipartimento delle Alte Alpi nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, dove Gilles è nato, sta raccogliendo e restaurando numerosi 4x4 da gara prestigiosi.

 

Il suo team si chiama Aventure Girousse ed ama così tanto giocare nel fango e nello sporto che è stato l'organizzatore del famoso Extreme Challenge France.

Al Rallye Breslau Poland, ha gareggiato per la prima volta nel 1998, quando si chiamava ancora Munich-Breslau, con una Mercedes 230G e da allora vi è ritornato quasi ogni anno. Con oltre 20 anni di partecipazioni, non è mai riuscito a vincere la gara, tranne che nel 2017.

 

Il 2017 è stato il primo anno a bordo di un Toyota Land Cruiser HDJ80 nella Cross Country Limited (produzione) perché il suo nuovo veicolo da Extreme non era pronto in tempo. Prima volta nella Cross Country invece che nel fango e prima vittoria! 

 

"Alla mia prima Monaco-Breslau nel 1998, mi è piaciuta così tanto", ci ha detto "che non ho potuto fare a meno di questa gara. In ogni momento penso a come migliorare la mia macchina con nuove idee e nuove soluzioni". 

 

Nel 2018 tornerà ancora una volta alla Breslau. Se tutto andrà bene, realizzerà un sogno personale: gareggiare, nella categoria Extreme, con la sua nuova Mercedes 6x6 con ponti a portale.