XTC 4x4 Bibbiena

A Bibbiena, in provincia di Arezzo, si è inaugurata la stagione 2018 del Campionato Italiano di fuoristrada estremo XTC 4x4. Il weekend del 28 e 29 aprile è stato ricco di colpi di scena, adrenalina e tanta genuina emozione. Il team Evolution 4x4 ha dominato vincendo tutte le categorie.

Foto e testo di Paolo Baraldi

Gli abitanti della frazione Terrossola, situata nel comune di Bibbiena (AR), hanno accolto l'XTC 4x4, giunto in paese nel weekend del 28 e 29 aprile per la sua prima tappa della stagione 2018, con un caloroso abbraccio che in poche occasioni si è visto. Un calore umano d'altri tempi che ha accompagnato tutto lo svolgersi della gara ed ha trasformato l'evento in una festa popolare che ha coinvolto ed emozionato sia gli abitanti della borgata che lo staff ed i teams dell'XTC 4x4.

 

Grazie all'impegno ed alla passione di Jody Alessandrini, supportato dall'amministrazione locale, è stato possibile organizzare la competizione in questa inedita location che per le caratteristiche morfologiche del terreno ha esaltato l'aspetto tecnico dell'Extreme Trophy Challenge ed ha messo a dura prova sia gli equipaggi che i veicoli. Ripide salite, passaggi laterali e grossi massi sono stati gli ostacoli con cui i 18 partecipanti alla gara si sono dovuti confrontare ad ogni metro del percorso. Le strategie e le condotte di gara pianificate sono da subito apparse inutili.

Nella categoria "Gialli", l'equipaggio campione 2016 e 2017 Borzi-Scali, del team Evolution 4x4, ha dominato sia in gara 1 che in gara 2 vincendo tutte le prove speciali e confermando la propria supremazia. Ad inseguirli in seconda posizione, troviamo gli esordienti Ottoz-Lacchio del team Herero 4x4 Racing. Queste due matricole dell'XTC hanno sin da subito fatto vedere di che pasta sono fatti e sicuramente nel proseguo del campionato saranno in grado di mettere i bastoni tra le ruote a Borzi e Scali. In terza posizione, l'Evolution 4x4 piazza un altro suo equipaggio: Gori-Severnini. Per loro la costanza è stata l'arma vincete. Jody Alessandrini, seppur giocando in casa, si è dovuto accontentare di un quarto posto a causa di alcuni problemi meccanici che gli hanno rallentato la marcia.

Bozi-Scali, team Evolution 4x4, vincitori categoria Gialli
Bozi-Scali, team Evolution 4x4, vincitori categoria Gialli

Nella categoria "BLU", ovvero i Preparati, la battaglia è stata molto più serrata. Il campione 2017 Nardi Gianluca, team Traction 4x4, è subito partito bene vincendo in gara 1 tre delle 6 prove speciali. Purtroppo una rottura ha arrestato questo suo trend positivo e subito Rubechini, del team Evolution 4x4, ne ha approfittato per fare un balzo in avanti conquistando così il gradino più alto del podio del sabato. Gli esordienti Bruschi-Vagnoni, sempre Evolution 4x4, si classificano secondi e Nardi-Biondi a denti stretti e con determinazione si appropriano del terzo posto. Domenica in gara 2 tutto si ribalta. Massimo Rubechini rompe la coppa dell'olio del suo LS1 e si ritira. Rigobello e Belotto dall'ultima posizione di gara 1 saltano al primo posto con Adami-Tinelli dell'Evolution 4x4 che si posizionano secondi grazie ad un'ottima condotta di gara. Nardi, partito subito bene in Prova 1, a causa di un'altra rottura deve accontentarsi di una dignitosa terza posizione. Tra i Blu la tappa è stata vinta da Rubechini-Franceschini, Evolution 4x4, con in seconda posizione Rigobello-Belotto ed in terza Adami-Tinelli.

Rubechini-Franceschini, team Evolution 4x4, vincitori categoria Blu
Rubechini-Franceschini, team Evolution 4x4, vincitori categoria Blu

Nella categoria regina, i "Rossi", tutto il weekend è stato caratterizzato dalla lotta tra i veterani Tadini-Nozzolini e gli esordienti Morandini-Morganti che hanno fatto il salto di categoria. Nessuno dei due equipaggi si è risparmiato ed entrambi hanno lottato fino alla fine per la vittoria. Per una manciata di punti Morandini-Morganti, team Evolution 4x4, si aggiudicano gara 1, gara 2 e la vittoria di tappa. Tadini e Nozzolini non possono fare altro che accontentarsi della seconda posizione. Sia il sabato che la domenica, Vici e Morganti, a bordo del loro nuovo prototipo, si sono classificati terzi. Questa loro ottima gestione della gara gli permette quindi essere terzi anche di tappa.

Morandini-Morganti, team Evolution 4x4, vincitori categoria Rossi.
Morandini-Morganti, team Evolution 4x4, vincitori categoria Rossi.

A coronamento di questo bellissimo ed adrenalinico weekend, è sceso in campo l'aspetto solidale dell'Extreme Trophy Challenge con XTC4CHARITY che oltre ad aver raccolto fondi a favore dell'associazione Amicarete, ha regalato un sorriso a questi ragazzi disabili facendogli provare l'emozione di salire a bordo di un 4x4 da gara. Senza ombra di dubbio, questo momento è stato il momento più emozionante e toccante di tutto il weekend.

La seconda tappa dell'XTC 4x4 si svolgerà il 2 e 3 giugno ad Imperia. Questa volta sarà la storica location di Colle San Bartolomeo a far da sfondo alle imprese degli equipaggi dell'XTC 4x4.