Le 10 "minchiate" da non fare in fuoristrada

Fare fuoristrada è bellissimo! Tanto è divertente, tanto può essere pericoloso per se e per gli altri. Spesso non ci si pensa, ma comportamenti sbagliati possono essere causa di incidenti. Ecco cosa non fare.

Sembra tutto bello e divertente. Compri un fuoristrada e pensi di essere pronto a divertirti in scampagnate ed avventure indimenticabili.

 

In realtà non è così!

 

Per fare alpinismo si partecipa ad un corso, per fare subacquea si fa un corso e potremmo andare avanti con molti altri esempi; e per fare fuoristrada? Molti pensano che non serva una preparazione.

 

In realtà non è così e sono molti gli errori, anche ingenui, che si commettono. Abbiamo chiesto ad alcuni fuoristradisti quali sono gli errori più comuni che si commettono in fuoristrada; eccoli:

 

1) Andare da solo

 

2) Non avere a bordo l'attrezzatura indispensabile (strop, attrezzi ecc), radio CB, estintori e kit di soccorso

 

3) Non controllare il 4x4 prima di un'uscita

 

4) Basare la propria conoscenza sui gruppi virtuali

 

5) Tenere i finestrini aperti e le braccia fuori dal finestrino (pericolosissimo in caso di ribaltamento)

 

6) Tenere la frizione premuta durante la marcia

 

7) Non allacciare le cinture. Unica eccezione nei guadi alti.

 

8) Sterzare a monte nelle pendenze laterali

 

9) Praticare fuoristrada senza aver fatto un corso di base o almeno farsi accompagnare per le prime volte da un club o da amici veramente esperti.

 

10) Non aver rispetto della natura e dei divieti. Non è pericoloso ma altrettanto dannoso per tutti i fuoristradisti

 

Sicuramente ci sono molti altri errori da evitare e sicuramente ci siamo dimenticati qualche cosa di molto importante. Per questo riteniamo che questo nostro articolo non debba essere preso come un postulato ma dovrebbe essere considerato come un punto di partenza per una discussione costruttiva ed utile per chi si avvicina al fuoristrada e perchè no, anche per chi già lo pratica.