XTC 4x4 Collazzone

Foto e testo Paolo Baraldi

 

In Umbria e più precisamente a Collazzone, si è svolta la prima tappa della stagione 2016 del campionato italiano XTC 4x4. In 21 gli equipaggi in gara!

 

Video ufficiale XTC Collazzone by Mondeggiando

La bellissima Umbria con le sue armoniose colline che in provincia di Perugia vanno ad abbracciare dolcemente l’area del Tiro al Volo Piancardato di Collazzone, ha dato il benvenuto agli equipaggi del campionato italiano XTC 4x4 per la prima tappa della stagione 2016 che si è svolta dal 19 al 20 marzo durante un soleggiato weekend, preludio dell’imminente primavera. Sabato mattina, dopo le verifiche tecniche, i 21 teams in gara hanno acceso i motori inaugurando così ufficialmente un nuovo anno di fuoristrada estremo, sportività ed amicizia sotto l’insegna dell’Extreme Trophy Challenge che da nove anni, grazie alla passione e perseveranza di Nicola Bianchi e del suo staff, vivacizza il panorama fuoristradistico italiano.

L’area di Piancardato, ormai ben nota a tutti i concorrenti dell’XTC, ancora una volta, grazie all’ottimo lavoro di Antonio Lucarelli e della Brigata Offroad 4x4, ha saputo offrire nuovi tracciati che hanno messo alla prova auto, piloti e navigatori. I 21 equipaggi in gara, 6 nei Superserie – 8 nei Preparati – 7 negli Speciali, hanno affrontato le prime prove speciali del sabato come se non si fossero mai arrestati per la pausa invernale; è stata subito battaglia a suon di colpi di scena. A farne le spese per primo è stato l’equipaggio, Campione Superserie 2015, Sturniolo-Passino del team Traction 4x4 che in un passaggio molto impegnativo ha danneggiato irrimediabilmente il proprio Toyota. Tinelli e Sommi, non nuovi a queste gare ma con un nuovo 4x4, hanno dominato la prima giornata di gara inseguiti da Borzi-Scali e Gori-Bruschi entrambi del team Evolution 4x4. Tra i preparati ci è parso di leggere un copione più volte visto, con i fratelli Arrigucci, campioni 2015, del team Evolution 4x4 lanciati verso la vittoria seguiti dai compagni di squadra Rubechini-Ferretti e Morandini-Morganti. In questa categoria il team Traction 4x4 era presente con il suo storico equipaggio Nardi-Adami, questa volta a ruoli invertiti, i quali hanno portato in gara una versione aggiornata ed ancora in fase di test del loto Patrol. Tra gli Speciali segnaliamo il ritorno in gara di Protano, che affiancato dal suo navigatore Del Sorbo ha preso subito distanza dai suoi diretti avversari; primi fra tutti Tadini-Donati, i quali non sono stati molto fortunati in questa prima giornata di gara ma comunque con ottimi risultati parziali. Cognini e Aguzzi, team Evolution 4x4, seppur con un mezzo meno performante rispetto a gli avversari, hanno saputo tener testa agli altri equipaggi chiudendo il sabato in terza posizione. A margine, segnaliamo Luciano Collarini che senza il suo prototipo, ancora in fase di aggiornamento tecnico, ha preso parte ugualmente alla gara degli Speciali a bordo del suo Wrangler TJ, più un Superserie che un prototipo, per acquisire il punteggio di partecipazione.

Classifiche GARA 1


Tinelli-Sommi cat. Superserie
Tinelli-Sommi cat. Superserie
Arrigucci-Arrigucci cat. Preparati
Arrigucci-Arrigucci cat. Preparati
Protano-Del Sorbo cat. Speciali
Protano-Del Sorbo cat. Speciali

Domenica, azzerate le classifiche, si è svolta gara 2. Tra i Superserie siamo stati testimoni di una lotta serrata tra Tinelli-Sommi e Borzi-Scali con questi ultimi primi per soli 37 punti. Terzi, più distaccati Gori e Bruschi. Tra i Preparati, abbiamo assistito alla “battaglia dei Suzukini” tutta in seno all’Evolution 4x4 che ha piazzato i fratelli Arrigucci in prima posizione seguiti da Morandini e Morganti. Nardi e Adami del team Traction 4x4, dopo aver preso le misure del loro nuovo 4x4 e con buone prove effettuate, hanno guadagnato una posizione rispetto al sabato classificandosi terzi in gara 2. Nella categoria regina, Protano ha continuato la sua corsa solitaria distaccando di quasi 600 punti Simone Cognini, che premiato dalla costanza e dalla guida pulita ha conquistato la seconda posizione. Terzo, troviamo Lorenzo Tadini.

Classifiche GARA 2


Borzi-Scali cat. Superserie
Borzi-Scali cat. Superserie
Arrigucci-Arrigucci cat. Preparati
Arrigucci-Arrigucci cat. Preparati
Protano-Del Sorbo cat. Speciali
Protano-Del Sorbo cat. Speciali

Dopo un effervescente avvio di stagione caratterizzato da prove speciali impegnative, la classifica finale della prima tappa dell’XTC 4x4 vede i seguenti premiati. Nella categoria Superserie Borzi-Scali al primo posto seguiti da Tinelli-Sommi e da Gori-Bruschi, Nei Preparati la classifica finale è ancora una volta la fotocopia delle gare dello scorso anno, sintomo che gli Evolution non sono stati una meteora ma sono una forte e viva realtà di questo campionato, con Arrigucci-Arrigucci primi, Morandini-Morganti secondi e Rubechini-Ferretti terzi. Infine negli Speciali troviamo, non a sorpresa, sul gradino più alto del podio Protano-Del Sorbo con un secondo meritatissimo posto di Cognini-Aguzzi dell’Evolution 4x4 ed in terza posizione Tadini e Donati che stanno “domando” sempre di più il loro nuovo bolide. 

Classifiche finali di tappa

Dopo questo ottimo avvio di stagione, la carovana dell’XTC 4x4 si sposterà ad aprile, dal 16 al 17, in Friuli per la tappa di Attimis dove l’amata e fangosa ex polveriera di Racchiuso ospiterà la seconda gara del trofeo XTC 2016 valevole anche per il campionato Europe Xtreme Challenge.