Jeep Wrangler JL Code 1

Per primi in Europa abbiamo avuto l'onore di testare il nuovo Wrangler JL e sempre per primi abbiamo fotografato il primo JL preparato da Dynatrac. In questo articolo vi sveleremo tutti i segreti del Code 1.

Foto e testo di Paolo Baraldi

In moltissimi campi l'America precorre le mode e le tendenze che arrivano nel Vecchio Continente solo in un secondo tempo. Senza ombra di dubbio in campo di preparazioni offroad ed in particolar modo per quanto riguarda le Jeep, il paese a Stelle e Strisce è un vero e proprio faro a cui fare riferimento e dal quale prendere ispirazione. Dynatrac, nota azienda californiana leader nella realizzazione di assali per fuoristrada, ha anticipato tutti preparando per prima il nuovo Wrangler JL. Non si è trattato di un intervento soft ma di un allestimento che, come vedremo, ha posto molto in alto l'asticella dei lavori eseguiti tanto che tutti coloro che si vorranno cimentare con questo nuovo Wrangler dovranno tener ben presente il lavoro svolto ad Huntington Beach. La cosa ancora più interessante è che tutte le modifiche, e non sono poche, sono state fatte in soli sette giorni. Le sfide per realizzare il Code 1 sono state molte; la difficoltà principale è stata quella di doversi confrontare con un veicolo nuovo e completamente diverso dal predecessore JK ed in secondo luogo nel non disporre di accessori e parti dedicate.  Per questo però, Dynatrac ha avuto un asso nella manica e cioè il nuovo acquisto nel suo staff Anthony Carvallo che è stato uno dei cinque ingegneri che ha sviluppato il Wrangler JL per FCA.

Tony Carvallo con la lista dei lavori per preparare il Code 1
Tony Carvallo con la lista dei lavori per preparare il Code 1

Partiamo quindi dall'inizio di questa storia: il nome. In Dynatrac è stato scelto Code 1 per indicare l'inizio di una serie di preparazioni che vedranno protagoniste il nuovo Wrangler JL. Una volta scelto il nome, la decisione cruciale è stata quella di impostare il progetto  e qui è spiccata tutta la personalità di Carvallo che da vero appassionato di rock crawling e di vita all'aria aperta ha voluto che questo veicolo rispecchiasse la sua personalità senza però dimenticare che il Code 1 dovesse essere la showcar di Dynatrac e dei suoi assali. Il modello di partenza è stato un Wrangler JL Sport, per la preparazione non era necessario il Rubicon, a quattro porte, il primo consegnato ad un privato, con motore Pentastar V6 da 3,6 litri che eroga 285 cavalli e 352 Nm di coppia equipaggiato con il cambio automatico a 8 marce. Per poter affrontare gli impegnativi trails rocciosi sono stati installati i ponti Dynatrac ProRockXD60 per l'anteriore ed i ProRock80 per il posteriore espressamente disegnati per il nuovo JL con abbinati degli imponenti pneumatici da 42 pollici che regalano notevole aria sotto i differenziali. L'aspetto camping e vita pleinair, il cui allestimento interno (gavoni, letto, ecc) sono in fase di realizzazione mentre ci state leggendo, è stato pensato eliminando le due porte posteriori, con conseguente costruzione delle nuove fiancate, per ottenere dietro i due sedili anteriori un ampio spazio disponibile per l'allestimento. La copertura è stata completamente sostituita con una nuova in telo, tipo pick up, realizzata ad hoc dai tecnici di Bestop. Come è avvenuto per il soft top, in Dynatrac per tutti gli aspetti della preparazione non di loro diretta competenza, si sono avvalsi del supporto dei tecnici delle più importanti ditte del settore che hanno lavorato presso la sede dell'azienda con la supervisione di Tony Carvallo. Ad esempio le sospensioni ed i paraurti sono state realizzate da EVO, Off Road Evolution, di Mel Wade. Gli ammortizzatori da Fox ed i parafanghi da Mopar.


Il risultato finale è impressionante ed imponente! Il look già aggressivo del nuovo Wrangler è stato reso ancora più battagliero grazie alla scelta delle enormi Maxxis che abbinate alle sospensioni da più 4 pollici rendono smisurato questo veicolo. Provato in un trail della Johnson Valley, i robusti ponti non temono le grosse rocce e la mobilità è ottima anche se nei casi più estremi gli pneumatici interferiscono lievemente con i fenders. Abbiamo provato questo Code 1 sulle strade di Huntington Beach per arrivare alla spiaggia, e con sorpresa la guida è stata molto piacevole e confortevole grazie alla buona calibrazione delle molle e degli ammortizzatori. Se dovessimo proprio trovare una pecca in questo lavoro, avremmo gradito il bellissimo cofano della serie Rubicon in sostituzione di quello, più lineare, della versione Sport. A Dynatrac e ad Anthony Carvallo vanno i nostri complimenti per l'ottimo lavoro eseguito in così poco tempo e siamo sicuri che questo Code 1 farà per molto tempo da scuola per le successive preparazioni sul Wrangler JL.

LE MODIFICHE

motore Pentastar V6 da 3,6 litri che eroga 285 cavalli e 352 Nm
motore Pentastar V6 da 3,6 litri che eroga 285 cavalli e 352 Nm
Il ponte anteriore Dynatrac ProRockXD60 -1550LT, 72.5” Wide con semiassi JE Reel 1350 Series
Il ponte anteriore Dynatrac ProRockXD60 -1550LT, 72.5” Wide con semiassi JE Reel 1350 Series

Il ponte posteriore Dynatrac ProRock80 Full Float, 72.5” Wide con semiassi JE Reel 1410 Series
Il ponte posteriore Dynatrac ProRock80 Full Float, 72.5” Wide con semiassi JE Reel 1410 Series
Sospensioni anteriori +4” per Jeep Wrangler JL modello Extreme Overland realizzate da EVO Manufacturing
Sospensioni anteriori +4” per Jeep Wrangler JL modello Extreme Overland realizzate da EVO Manufacturing

Sospensioni posteriori +4” per Jeep Wrangler JL modello Extreme Overland realizzate da EVO Manufacturing
Sospensioni posteriori +4” per Jeep Wrangler JL modello Extreme Overland realizzate da EVO Manufacturing
Particolare del serbatoio esterno degli ammortizzatori anteriori e dell'attacco al nuovo castello superiore
Particolare del serbatoio esterno degli ammortizzatori anteriori e dell'attacco al nuovo castello superiore
Gli ammortizzatori anteriori sono dei Fox Factory Race Series Smooth Body da 2.5" con serbatoio esterno
Gli ammortizzatori anteriori sono dei Fox Factory Race Series Smooth Body da 2.5" con serbatoio esterno

Gli ammortizzatori posteriori sono dei Fox Factory Race Series Smooth Body da 2.5" con serbatoio esterno
Gli ammortizzatori posteriori sono dei Fox Factory Race Series Smooth Body da 2.5" con serbatoio esterno
Particolare attacco superiore degli ammortizzatori posteriori. Nel JL sono fissatiesternamente al telaio
Particolare attacco superiore degli ammortizzatori posteriori. Nel JL sono fissatiesternamente al telaio
La nuova tiranteria anteriore realizzate da Dynatrac con la nuova panhard
La nuova tiranteria anteriore realizzate da Dynatrac con la nuova panhard

La molla anteriore
La molla anteriore
La molla posteriore
La molla posteriore

I cerchi sono dei Method Race modello 105 Beadlock da 17 x 9 con offset -38mm con installato delle Maxxis Trepador M8060da 42x14.50 R17
I cerchi sono dei Method Race modello 105 Beadlock da 17 x 9 con offset -38mm con installato delle Maxxis Trepador M8060da 42x14.50 R17
Da notare il particolare anteriore del mozzo a ruota libera installato per sganciare la trasmissione anteriore in quanto il JL Sport è a 4 ruote motrici permanenti
Da notare il particolare anteriore del mozzo a ruota libera installato per sganciare la trasmissione anteriore in quanto il JL Sport è a 4 ruote motrici permanenti

I parafanghi sono dei Mopar High Top Fenders
I parafanghi sono dei Mopar High Top Fenders
I sottoporta sono dei Mopar Rubicon
I sottoporta sono dei Mopar Rubicon

Il paraurti anteriore realizzato da EVO Manufacturing ospita il verricello Warn Zeon Platinum 10-S ed i fari a led della Baja Designs
Il paraurti anteriore realizzato da EVO Manufacturing ospita il verricello Warn Zeon Platinum 10-S ed i fari a led della Baja Designs
Il paraurti posteriore della EVO è stato modificato ed adattato da Dynatrac
Il paraurti posteriore della EVO è stato modificato ed adattato da Dynatrac

Soft top modello pick up realizzato da Bestop
Soft top modello pick up realizzato da Bestop
Soft top modello pick up realizzato da Bestop
Soft top modello pick up realizzato da Bestop

IL PREPARATORE

Dynatrac Products, Inc.

7392 Count Circle, Huntington Beach, CA 92647

Web: www.dynatrac.com

Mail: sales@Dynatrac.Com