Il ritorno di Jim Marsden

E' di poche ore fa l'annuncio ufficiale che Jim Marsden, team Gigglepin Racing, ritornerà a correre alla Breslau. Dopo la vittoria nel 2015 alla Breslau Poland  Jim ritornerà non solo all'epica gara polacca, ma parteciperà anche alla Balkan Offroad.

 

Foto Paolo Baraldi, fonte RBI

"È sempre un onore per un organizzatore avere nomi di spicco tra gli iscritti alla propria gara". Ci ha detto Alexander Kovatchev, organizzatore della Breslau. "Jim Marsden è sicuramente una celebrità del fuoristrada; Jim vanta  oltre 70 podi internazionali ed oltre 30 titoli tra i quali quello della Breslau Poland nel 2015. Sono fiero che per il 2018 abbia deciso non solo di ritornare in Polonia, ma di partecipare anche alla Balkan Offroad. Sarà un piacere vederlo in azione nel mio paese nativo." 

Jim Marsden non è solo un pilota la cui fama e bravura è riconosciuta a livello mondiale, è anche fondatore e proprietario di Gigglepin 4x4 e Gigglepin Winches. Jim, è un ambasciatore di molti brand e commentatore negli Stati Uniti delle leggendarie "King of the Hammers" e "The Mint 400". Marsden, non è solo un pilota, un vincitore, un costruttore, un inventore, un commerciante o semplicemente è un uomo d'affari. Jim è tutto questo e molto di più perchè tutta la sua vita è legata con un filo diretto al fuoristrada.

Jim Marsden
Jim Marsden

Quest'anno ritornerà in Polonia. "Non vedo l'ora di tornare alla Breslau dopo essere mancato per due anni", ha dichiarato Jim Marsden. "Ho sentito parlare per la prima volta del Rally Breslau da alcuni amici e ne sono rimasto subito affascinato", ha detto in un'intervista. "Un evento unico dove si corre per 8 lunghi giorni, con tappe durissime, profondi guadi e navigazione impegnativa. Si corre insieme alle moto, alle auto, ai side by sides ed ai grandi camion... Sembrava la gara perfetta!"

 

La sua prima volta alla Breslau Poland è stata nel 2011. "La leggenda australiana del fuoristrada Wayne Smith (vincitrice del Rainforest Challenge in Malaysia e dell'Outback Challenge in Australia) è stato il mio navigatore. Abbiamo finito la gara nei primi 5, ma siamo stati tormentati da numerosi problemi ed abbiamo capito che avevamo bisogno di una macchina migliore e più veloce se avessimo voluto vincere." Infatti, pochi mesi prima, Jim aveva gareggiato, con lo stesso 4x4, per la prima volta al Croatia Trophy; la macchina era nuova e non era stata testata. Nell'ottobre del 2014  Marsden ha dichiarato: "Abbiamo delle cose in sospeso in Polonia" e nel luglio del 2015 era allo start con un nuovo prototipo... Finalmente ce l'ha fatta; ha vinto con Wayne Smith la Breslau Poland.

 

"Amo la Breslau, è un evento che offre qualcosa di unico", ci ha detto Jim. "Se vuoi andare veloce, puoi andare veloce, se vuoi l'acqua profonda, puoi avere l'acqua profonda, se vuoi il fango puoi avere del fango, se ami la navigazione hai dei roadbook accurati per mettere alla prova le tue abilità. L'organizzazione della gar è al top con professionisti che non sono secondi a nessuno. Non mi sorprende che la Breslau è considerata la Dakar europea!"

Gli obiettivi di Jim Marsden per il 2018 sono chiari: "Voglio vincere! Ma questo è un evento brutale! Durante gli 8 giorni di gara hai bisogno di un grande team, di una grande macchina e di un po 'di fortuna. Le dita sono incrociate... non vedo l'ora di correre lungo i nuovi percorsi." poi prosegue: "La preparazione per eventi di queste dimensioni deve essere totale: la vettura sarà completamente spogliata, il cambio rifatto, il riduttore ed i differenziali controllati e ricostruiti. Gli ammortizzatori saranno messi a nuovo ed il motore revisionato completamente. Lavoro sempre con un piccolo team e prevedo che avrò con me il navigatore e solo due meccanici. Sono tutti amici o dipendenti e lavorano sempre con il sorriso in volto. Non importa a che ora della notte vai a dormire, ti devi anche divertire e la Breslau è sempre piacevole."

Nello scenario mondiale del fuoristrada, nessun altro pilota ha un programma annuale di gare come quello di Jim Marsden. "Le gare offroad, sono fantastiche perché ci sono così tante sottocategorie e tanti eventi diversi l'uno dall'altro. Il mio primo amore sono stati gli eventi Trophy Raid e Winch Challenge come la Breslau, il Croatia Trophy, l' Xtrem Portugal e la Graf Trophy Portugal. Queste corse, richiedono un team in grado di mantenere il 4x4 sempre competitivo. Sono corse che durano per più giorni e si svolgono su alcuni dei peggiori terreni immaginabili ", ha affermato Jim che continua. "Poi ho scoperto Ultra4.  E' stato amore a prima vista. Ti assorbe tutte le energie! Non puoi mai distrarti, devi sempre andare a tutto gas ed il tasso di logoramento della macchina è devastante. In soli uno o due giorni devi dare il massimo. Sono gare molto diverse dalle marathon e tuttavia sono così avvincenti! Tutte queste differenze rendono le corse offroad così belle."

 

"Ho corso per 18 anni; è l' adrenalina le emozioni del fuoristrada che mi fanno continuare. Cerco sempre il podio, terreni nuovi e nuove avventure! Per queste ragioni, quest'anno voglio tornare in Polonia alla Breslau perchè l'organizzatore mi ha assicurato che il percorso sarà inedito.  In Bulgaria invece sarà la mia prima volta. Sono molto emozionato. Ho sentito parlare molto bene di questa gara. Alla Balkan Offroad sarà nuovamente con me la leggenda australiana Wayne Smith. Volerà direttamente dall'Australia per unirsi a me e non vediamo l'ora di essere li! Solo arrivare a questo evento sarà un'avventura. Il weekend prima sarò in Portogallo alla King of Portugal ed avrò solo cinque giorni per revisionare l'auto e guidare per 3500 km per arrivare in Bulgaria. E' Semplicemente pazzesco, ma non c'è altra soluzione!"

Il veicolo con il quale Jim vinse la Breslau nel 2015
Il veicolo con il quale Jim vinse la Breslau nel 2015
Il prototipo Ultra4 con il quale Jim correrà la Breslau 2018
Il prototipo Ultra4 con il quale Jim correrà la Breslau 2018