Tutti i segreti di Little Lady di Gigglepin Racing

Pochi piloti in Europa hanno vinto in un solo anno ben 6 titoli in gare internazionali. Jim Marsden della Gigglepin Racing detiene questo invidiato record per l’anno 2018. In questo articolo scopriremo tutti i segreti del suo prototipo Little Lady.

Foto e testo di Paolo Baraldi

In Europa, l’inglese Jim Marsden è il pilota offroad più performante, poliedrico e vincente dei primi lustri del XXI secolo. Nell’arco della sua carriera sono numerose le vittorie che ha collezionato nelle differenti specialità del fuoristrada. Dall’Xtrem Challenge France al Croatia Trophy, solo per citare alcuni suoi successi, e dalla King of the Hammers alla Breslau, Jim ha lasciato la sua firma. La stagione 2018 è stata per lui una delle migliori di questi ultimi anni. Jim Marsden infatti ha vinto la King of France, il Welsh One50, la Breslau 500, la Breslau Poland, la Balkan Offroad ed anche il Wild Boar Valley Challenge. Quando un pilota passa con facilità dalle gare Ultra4 a quelle trophy-marathon, senza tralasciare l’estremo, e raccogle in ognuna di queste specialità importanti risultati non può che essere un pilota completo e di talento.

Jim Marsden - pilota Gigglepin Racing
Jim Marsden - pilota Gigglepin Racing

Oltre al pilota, ed ovviamente al co-pilota, per ottenere tanti importanti risultati, come ha fatto Jim Marsden, è altrettanto essenziale la macchina. Mi ricordo ancora quando, in Croazia, dopo la vittoria al Croatia Trophy Jim mi ha detto: “quest’anno il mio scopo è quello di dimostrare che una macchina costruita per le gare trophy è anche performante nelle gare Ultra4”; e lo ha fatto! Nel 2018, con il nuovo tubolare Ultra4 ha dominato anche nelle competizioni trophy. In Bulgaria Jim mi ha confidato che “mi piacerebbe mettermi a confronto, sempre qui alla Balkan Offroad, nella categoria cross country”. Ci riuscirà?

Nel frattempo, scopriamo tutti i segreti della sua macchina che, Jim chiama con amore Little Lady. Il telaio tubolare è un Offender costruito dall’inglese Offroad Armoury con carrozzeria simil Defender realizzata nell’officina di Gigglepin Racing. Il cuore pulsande di questo prototipo è un Chevrolet LSX 454 con ben 650 cavalli di potenza, ponti Spidertrax ProSeries con blocchi ARB, sospensioni coilover e bypass Fox, cerchi Raceline con gomme Maxxis Trepador e, non potevano mancare I verricelli Gigglepin GP100 e GP84. Oltre all’indiscussa potenza di questa macchina, credo che il punto di forza di Little Lady sia l’ottima messa a punto e l’affidabilità raggiunta dopo una lunga fase iniziale di test. In aggiunta a tutto questo, il successo di Jim Marsden nelle differenti specialità del fuoristrada è anche dovuto ad un’iniziale fase progettuale che ha portato alla realizzazione di un veicolo polivante; non un compromesso mediocre sui differenti terreni ma un performante “rig” a suo agio in ogni situazione. Dopotutto gli Ultra4 sono nati proprio per questo: essere machine estremamente veloci ed allo stesso tempo agili ragni. Visti i risultati ottenuti in gara,  il nostro giudizio finale non può che essere positivo. Little Lady è bella da vedere, piacevole da sentire quando l’LSX romba e spettacolare quando è in gara.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

 

Telaio: Offroad Armory Offender

Carrozzeria: Gigglepin

Motore: Chevrolet LSX 454 da 7.4litre

Cavalli e coppia: 650BHP 600ftlb

Radiatori: Allisport

Batterie: Odyssey PC1500

Cambio: Alders 4L80E

Riduttore: Atlas 2 speed race

Ponti: Spidertrax ProSeries con semiassi 40 spline e con differenziali ARB con blocco pneumatico al 100%. Giunti snodati sull'asse anteriore Yukon

Sospensione: 4-link con coi lover, bypass e bump stop FOX e molle da competizione Pac

Freni: sintonizzazione D&G, pinze Wilwood, master cilindri e dischi EBC e pastiglie dei freni kick Ass

Sterzo: pompa D&G Pro e PSC CBR

Ruote e pneumatici: cerchi Raceline con pneumatici Maxxis Trepador

Verricelli: Gigglepin GP100 sul davanti e Gigglepin GP80 sul retro; entrambi con cavo Gigglepin SuperRope

Luci: Lazer

Sedili: sedili da corsa Tillett

Serbatoio: Allisport

Oli e liquidi: lubrificanti Morris

TEAM:

Jim Marsden e Helder da Rocha
Jim Marsden e Helder da Rocha

Nome: Gigglepin Racing

Pilota: Jim Marsden

Navigatori: Helder da Rocha (Breslau 500, Breslau Rallye, Wildboar, King of France, King of Portugal). Ryan Dunn (Cherimont, King of Poland). James Ayre (Balkan offroad rallye). Alex Wilson (Welsh One50)

 

RISULTATI 2018

8° Cherimont (Belgio)

1° King of France (Francia)

1° Welsh One50 (Galles)

1° Breslau 500 (Polonia)

1° Breslau Rallye (Polonia)

1° Balkan Offroad Rallye (Bulgaria)

4° King of Poland (Polonia)

1° Wildboar trophy (Croazia)

 

Un grande grazie a Helder da Rocha, James Ayre, Alex Wilson, Ryan Dunn, Staci Reeson, Steve Grant, Martha Tansy, Karen Major, Matt Weeks, Lawrence Harrison, Elli Tansey, Samuel Marsden, Ben Ryan, Iain Cherry, Ferdinando Bartolucci e a tutte le persone che mi hanno aiutato durante questo magnifico anno.

 

SPONSORS:

Odyssey Batteries, Maxxis tyres, Offroad Armoury, Gigglepin Winches, ARB, Morris Lubricants, FOX, Spidertrax, Raptor, D&G Tuning, EBC Brakes, Wilwood, Lazer Lamps, FK Rod Ends, Allisport, Prolinx Suspension, Tillett Racing Seats, Alders Transmissions, Pac Racing Springs, Duck Smart, Corbeau, Raceline Wheels, Yukon Gear and Axle and Damar webbing.